This content is protected, please login and enroll course to view this content!

10 Replies to “8. Il Nutrimento Emotivo e la Nutrizione Fisica”

  1. Grazie Francesca questa interpretazione dei cibi rispetto alle emozioni è molto interessante e cercherò di metterla in pratica …vorrei chiederti se gentilmente potresti indicarmi una dieta o regime alimentare da seguire in questi 21 giorni di percorso lightfulness.
    Grazie e buona serata

    Rispondi
    1. Ciao Cara buongiorno! Per quanto riguarda il regime alimentare da seguire, la cosa migliore sarebbe naturalmente avere a disposizione un piano appositamente creato per noi da un medico o un biologo. Tuttavia, in mancanza di questo, io potrei ad esempio consigliarti la dieta GIFT che, più che una vera dieta, è una filosofia alimentare. Di seguito ti copio un link dove puoi trovare alcune info.

      Rispondi
  2. Grazie Francesca, troppo ansiosi ridurre zucchero e troppo arrabbiati ridurre acido ..ma cibo acido qual è?
    Inoltre secondo te c’è un limite da non superare di zucchero al giorno?

    Rispondi
    1. Ciao Cara! Con acido intendiamo il sapore acido/aspro, ovvero ad esempio il sapore del limone, kiwi, pompelmo e lo yogurt. Assolutamente c’è una giusta dose (da cui non eccedere per la nostra salute psicofisica) sia per gli zuccheri che per i carboidrati. Gli zuccheri (fruttosio, glucosio..) dovrebbero apportare sicuramente meno del 10% dell’energia quotidiana, secondo l’OMS, ma ancora meglio il 5%. Ti allego anche il testo originale delle guide OMS in tal senso.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *