This content is protected, please login and enroll course to view this content!

5 Replies to “4. I colori del Mandala”

  1. Ciao Francesca lezione molto bella ricca di immagini intense e poetiche quando spiegavi vedevo il tuo orto ..ma anche il mio orto interiore .Grazie 🤍💛❤️💚💙

    Rispondi
  2. CIao Franscesca,
    innanzitutto vorrei sapere se anche dubbi e perplessità li posso esporre qui nello spazio del commento o meglio se ti scrivo una mail. Oggi lo faccio qui.
    Da questo video ho variato la modalità di visione, ti ascolto due volte, la prima assaporo quanto mi dici, la seconda prendo degli appunti.
    Molto intenso questo intervento e non di semplice interiorizzazione, almento per me. Infatti ti vorrei chiedere degli esempi concreti basati sulla vita e non solo sull’orto, per il colore rosso ed il colore blu.
    Ti seguo con molto interesse e voglia…anzi no, potere di approfondire :=) !

    Rispondi
    1. Ciao Serena buongiorno!
      Sicuramente puoi scrivere qui, a beneficio e nutrimento di tutti, grazie infinite.
      Per il rosso è abbastanza “semplice”. Mettiamo che io stia facendo degli esami per la specializzazione in medicina e non passi alla scuola che tanto desideravo e magari passi nella scuola che valutavo come “seconda scelta”. Questa è un’interferenza. “Potere alle interferenze” in questo caso potrebbe essere riconoscere il “potere” a quella che io valutavo una “seconda scelta” di “poter essere”, magari, proprio la via migliore. E cominciare quindi a guardare le cose in modo diverso e cambiare i miei studi e letture per fare dell’interferenza un potere. Magari volevo essere un cardiologo e mi ritroverò a essere pneumologo. Cosa può significare di positivo e come posso vivere in positivo questo cambio di rotta? La risposta è nel Rosso.
      Blu.. In questo stesso esempio potrebbe essere quando, dopo tanto studiare e praticare, divento finalmente pneumologo e, dopo tanti tanti anni come pneumologo, entro in contatto profondo con quella parte di me che, sotto sotto, è sempre stata uno “pneumologo in potenza”, entro in contatto profondo col simbolo del polmone, della respirazione, dello spirito di vita e comprendo di esserne ambasciatore, portavoce e custode. Quello è molto Blu.
      Un abbraccio <3

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *